ATTENZIONE: Se ancora cerchi di vendere con le sole tecniche di vendita che ti hanno insegnato libri e corsi di vendita stai per cadere nel baratro del venditore in banca rotta.

“Scopri come un venditore senza nessuna esperienza, scorbutico e che detestava parlare al telefono, è riuscito ad ottenere un tasso di chiusura dell’80% su ogni vendita, imparando come funzionano i processi mentali delle persone, utilizzando un metodo infallibile che gli ha permesso di duplicarsi, creando una rete commerciale da 50 venditori in 2 Mesi e 3 Aziende Profittevoli in 2 Anni.”

Scopri quello che il tuo Direttore Commerciale e la tua Azienda non sarà mai in grado di dirti mettendoti in condizioni di lavorare male e sfruttandoti come carne da macello (perché i metodi tradizionali e le tecniche di vendita tradizionali sono ormai superate) Stanno letteralmente sabotando i tuoi guadagni facendoti perdere vendite ogni giorno.

QUESTO CONTENUTO POTREBBE ESSERE LA RISORSA PIU’ IMPORTANTE DELLA TUA VITA E CHE NON POTRAI MAI PIU’ AVERE PER LA TUA PROFESSIONE DI VENDITORE.

Leggi molto attentamente le prossime righe perché è necessario che tu comprenda il perché di certe mie scelte inusuali, di certe mie coraggiose e difficili considerazioni sul mondo della vendita in Italia e del mio allontanamento dai GURU e Finti Professoroni che sono state le cause del miei insuccessi dovute alle loro scarse competenze..

Quello che stai per scoprire non lo troverai altrove. Non te lo dirà il tuo direttore commerciale, tantomento il titolare della tua azienda anzi, faranno in modo che tu non le scopra perché le stanno utilizzando su di te per sfruttarti.

Non perché vogliano il tuo male, ma perché hanno bisogno del massimo guadagno dai loro “agenti” e per farlo hanno bisogno di turnover.

Hanno bisogno di “sangue fresco”, di nuovi adepti, sempre, di continuo e chi ci perderà, sei proprio e solo tu.

Sei qui per una ragione. Sei su un sentiero che la maggior parte dei venditori non troverà mai. Questo dice molto di te. Dice che sei una persona d’azione, il che ti avvantaggia. Ci sono buone probabilità che, se stai leggendo questo contenuto, è perché ti senti bloccato nella tua professione di venditore.

So Bene come ti senti. È una sensazione molto comune. Ci siamo passati TUTTI noi venditori. Tutti, davvero. Anche quelli che oggi guadagnano migliaia di euro al mese. Ci siamo passati tutti. Ma ora, è giunto il momento di dire BASTA.

Quando avrai finito di leggere, scoprirai come superare questa sensazione e come evitare che accada ancora. Qualunque cosa deciderai di fare da ora in poi, non prendere queste informazioni alla leggera, VIVILE E METTILE IN PRATICA.

SOLO in questo modo, quanto scritto qui, potrà cambiare la tua vita positivamente, in un modo che neppure puoi immaginare. Ora, sei pronto per scoprire se può cambiare anche la tua vita da venditore?

Trova un posto silenzioso, spegni il cellulare. Concediti una tazza di tè. E Mettiti comodo… stai partendo per un nuovo viaggio.

Sei pronto?

Vedi, è molto probabile che tu ti stia facendo in quattro per cercare di creare la tua strategia di vendita. Ed è probabile che tu lo stia facendo nel modo sbagliato.

Prova ad immaginare

  • Come ti sentiresti se invece di sprecare il tuo tempo con persone che non vedono l’ora di chiuderti il telefono in faccia, potessi parlare solo con contatti qualificati, e che ti chiamano per chiederti informazioni su dove firmare per acquistare il tuo prodotto o servizio, con la carta di credito in mano?
  • Come ti sentiresti se i clienti anziché considerarti un seccatore che cerca di imporre il suo prodotto o servizio, ti considerasse come l’unica persona al mondo al quale affidarsi per acquistare ciò che tu hai da vendergli ?
  • Che cosa daresti per poterti svegliare ogni mattina, controllare la posta in arrivo e scoprire di avere un mucchio di email da persone letteralmente ansiose di incontrarti e comprare da Te?

 

Che cosa daresti per avere persone che ti chiamano e dicono: “ehi, come posso acquistare il tuo prodotto? Dove devo firmare per acquistare subito?”

Che valore avrebbe tutto questo per Te? Non ne accelererebbe vertiginosamente i tuoi risultati? Certo che sì.E l’unica cosa che devi fare è cambiare il modo in cui pensi a ciò che stai facendo.

Vorrei raccontarti come questo piccolo cambiamento abbia influenzato il mio modo di vendere portandomi ai livelli in cui sono ora.

“Ero Manager giovane e parecchio ambizioso, ma un giorno…”

Mi chiamo Gio Talente. e mi sono scoperto venditore a solo 30 anni.

Per 13 anni sono stato manager per Esselunga S.p.a poi, ho deciso di licenziarmi perché la vita da manager, per quanto a livello economico era molto soddisfacente ( guadagnavo circa 3.000€ mese, 13esima e 14esima mensilità pagata, ferie pagate, malattia pagata e benefit aggiuntivi oltre ai premi aziendali ogni anno) non mi bastava più.

Mi licenziai da Esselunga S.p.a. nel periodo peggiore della mia vita dato perché pochi mesi prima mi separai dalla mia Ex Moglie con una figlia appena nata di solo 6 Mesi.

“Sei Un Folle Irresponsabile” questo è ciò che mi sono sentito dire da tutti: parenti, amici ed ex moglie.

Avevo gli avvocati alle calcagna pronti a farmi la pelle e il mio conto bancario ogni mese scendeva senza avere nemmeno una misera entrata.

Ho cominciato a credere di essere davvero un irresponsabile, mi stavo facendo convincere che nella mia vita non potevo fare nulla di buono per me stesso e non potevo creare valore per gli altri.

Cercai di rimettermi in pista accontentandomi di qualsiasi lavoro capitasse: vendere assicurazioni, vendere cibo pronto sottovuoto ai bar  fino ad arrivare a pulire i bagni della stazione centrale.(questo passaggio è fondamentale, se continui a leggere scoprirai perché)

Facevo anche doppi lavori per riuscire a pagare il mutuo di casa, il mantenimento per mia figlia e pagare gli avvocati.

Ma grosso problema era che, lavoravo troppe ore e non riuscivo a vedere più mia figlia.

Mi sentivo morire ogni volta che vedevo le sue foto sul cellulare e non potevo toccarla perché ero a lavoro.

Non né potevo più e un Sabato sera, mentre mia figlia si addormentava sul mio petto le accarezzai la sua piccola testolina e sussurai “Ti Renderò Orgogliosa di avere un Padre come me”

In quel momento stavo facendo una promessa a me stesso e alla mia piccola bambina (e io sono uno che mantiene le promesse SEMPRE).

Iniziai a capire che dovevo massimizzare il tempo, meno lavoro e più guadagno.

Decisi di dedicarmi alla vendita perché mi permetteva di conoscere persone nuove ogni giorno, di allacciare relazioni e vendere a più persone.

La fame di successo e guadagno sembrava arrivare ma lavoravo ancora troppe ore rispetto a quelle che volevo vivere con mia figlia.

Infatti da li a poco, mi accorgevo di non essere costante nelle vendite e questo mi faceva vivere male ogni mia trattativa davanti al cliente.

Quindi mi dico…

“Devo riuscire a vendere di più e molto più velocemente”

A quel punto iniziai a leggere decine libri sulla vendita, sulla PNL ( Programmazione Neuro Linguistica), sulla Leadership.

Guardavo ore e ore di video gratuiti di “preparatissimi” guru della vendita che rendevano tutto apparentemente facile.

Il Problema è che più mettevo in pratica quello che leggevo sui libri o sentivo ai corsi di vendita, più le vendite peggioravano.

“ Mi sentivo talmente stupido…”

Vedevo ragazzini senza esperienza, chiudere contratti con un facilità impressionante mentre io, che “vantavo” 13 anni come manager in un’azienda prestigiosa, facevo una fatica disumana per convincere il cliente a comprare da me.

Cominciai a convincermi delle solite cose che ogni venditore si è detto almeno una volta nella vita, ovvero:

  • Il problema era il prodotto che proponevo
  • Il prezzo del prodotto era troppo alto
  • La zona in cui vendevo era difficile
  • Il periodo non era buono

Insomma, davo sempre la colpa a qualcosa o qualcuno e mai a me stesso perché “io ero bravo”, tutto il resto era il problema.

Dopo 12 mesi ero disgustato da tutto:

  • libri che millantavano tecniche di vendita miracolose
  • guru e formatori che parlavano di cose che nemmeno conoscevano
  • tecniche che andavano bene quando non c’erà né internet né la televisione.

Perché dovevo perdere tempo a seguire “tecniche miracolose” senza prova di funzionamento?

Perché dovevo perdere tempo in formazione sorpassata e obsoleta, quando la realtà della vendita è radicalmente cambiata negli ultimi 15 anni?

Mi sentivo un extra-terrestre quando dicevo ai miei responsabili e formatori aziendali:

“Ragazzi, quello che ci state insegnando non funziona più, con l’arrivo di internet, il cliente sembra già informato sul prodotto e noi sembriamo dei pappagalli diventando monotoni” 

Quando affermavo ciò, Mi ridevano in faccia TUTTI.

“Ero arrivato al punto di volermi arrendere abbandonando la professione di Venditore”

Parliamoci chiaro, io non riuscivo a fare il “pappagallo”  e non riuscivo ad integrarmi in un sistema “malato” dove la  maggior parte delle persone si accontentava di sorrisi, pacche sulla spalla e balletti con musica a palla.

Non potevo vedere in che modo l’azienda mi portava via clienti che avevo sudato per avere, assegnandoli ai “più bravi”.

Non potevo accettare una provvigione imposta che mi veniva riconosciuta solo se raggiungevo degli obiettivi impossibili da raggiungere.

Non potevo accontentarmi e accettare tutto questo perché avevo il mutuo di casa sulle spalle, una figlia da mantenere e anche un po di orgoglio personale.

Io pretendevo da me risultati e guadagni, mentre dei sorrisi, delle pacche sulle spalle e dei balletti, NON ME NE FREGAVA NULLA!

Passai ulteriori 3 mesi a rodermi il fegato e facendo valere le mie ragioni continuando a dire:

 “ La vendita è cambiata, le tecniche di vendita che ci insegnate non funzionano più” 

Ma nulla, nessuno mi ascoltava, tutti mi ridevano in faccia e addirittura qualcuno mi disse:

“Ma perché non torni a pulire i cessi della stazione?”

Questa ultima frase è stata la fine per un nuovo inizio. In quel momento solo una frase tormentava la mia mente:

Andiamo, io sono più intelligente di tutto questo. Lo devo solamente dimostrare a Me stesso..”

Intendiamoci, non ho mai avuto problemi di autostima ma quella frase, “Puoi tornare a pulire i cessi della stazione” arrivò dritta come una freccia nella parte più sensibile di me: il mio orgoglio.

Spensi il telefono per 2 giorni, assentandomi  completamente sia dal mondo reale che da quello digitale.

Ricordo che accesi la TV e per qualche strano motivo, ero finito su un canale tv locale dove c’era uno esperto di NeuroScienza del comportamento che disse questa frase che ritengo magica:

“L’unica cosa che accomuna ogni persona vivente è il cervello”.

A seguire disse un’altra frase magica:

Chi domina il contenuto, perde continuamente…

chi padroneggia il contesto vince… e vincerà sempre”

Sentendo questa frase, sgranai gli occhi ed esclami ad alta voce: “Cazzo, Questo è un fottuto genio”.

Come hanno fatto queste 2 frasi cosi semplici, a farmi capire cosa sbagliavo come venditore?

Perché In queste 2 frasi è racchiuso il mondo della vendita moderna, quella che non passa mai di moda e ti garantisce risultati continui nel tempo qualsiasi cosa vendi.

Ti spiego come si traducono queste 2 frasi nella vendita e come questo mi ha farà mettere il turbo alle tue vendite.

La prima frase dell’Esperto in Neuroscienze del Comportamento diceva che:

 “L’unica cosa che accomuna ogni persona vivente è il cervello”.

Questo significa che, se imparo come funzionano i processi mentali delle persone, posso avere un vantaggio “sleale” rispetto ai miei colleghi, rispetto ai miei competitor e rispetto ai cliente.

Posso vendere al cervello irrazionale del cliente, scavalcando tutte le obiezioni ed i suoi dubbi che provengono dalla parte razionale del suo cervello.

La seconda frase dell’Esperto in Neuroscienze del Comportamento diceva che:

Chi domina il contenuto, perde continuamente…

chi padroneggia il contesto vince… e vincerà sempre”

Ecco come si traduce nella vendita.

Questo significa che, parlare del prodotto, delle sue caratteristiche e dei benefici mi porta a perdere continuamente vendite perché quando parlo di prodotto, mi riferisco al contenuto.

Se parlo del contenuto, dirò al cliente le stesse identiche cose che avrà potuto leggere su internet o aver ascoltato dalla mia concorrenza.

Se invece divento padrone del contesto, mi differenzio dalla concorrenza sia da ciò che ha potuto leggere su internet il mio cliente.

“Finalmente ho capito e le cose stanno cominciato ad andare per il verso giusto…”

“Ora ho la chiave segreta per prendermi tutto quello che mi spetta e vendere molto di più e molto più velocemente”  questo è ciò che mi dicevo continuamente con estrema convinzione.

Ma rimaneva un dubbio che mi affliggeva.

Come posso diventare bravo a padroneggiare il contesto?

Non sapevo da dove iniziare, non esiste nessun libro e non esiste nessun corso di formazione che insegnano come padroneggiare il contesto.

Ero disperato, mi sentivo vicino all’obiettivo ma mi mancava l’ultimo pezzo: Come diventare esperto nel padroneggiare il contesto.

Non trovavo nulla su internet, nelle biblioteche, nelle librerie, nulla di nulla che parlasse di come padroneggiare il contesto nella vendita.

Ma Nel momento di crisi personale più grande, arriva l’idraulico…”

Sembra buffo ma andò proprio cosi.

Mentre ero immerso nella ricerca di qualcosa che potesse insegnarmi come diventare padrone del contesto senza trovare nulla, mi suonò alla porta l’idraulico del condominio per controllare una perdita che avevo in cucina.

Non mi disse nulla, mi chiese solamente: “Dov’è il Problema?”  e io gli risposi “In cucina”

Lui andò in cucina, poggiò la sua cassetta degli attrezzi, prese gli arnesi che gli servivano aggiustò tutto in 20 minuti  e mi presentò la fattura di 440,00€.

Sti cazzi” dissi io “20 minuti di lavoro 440,00€.. vengo anche io a fare l’idraulico

Lui mi rispose con un mezzo sorriso dicendo: “Se vuole mi da solo 40,00€ per l’uscita e gli rimetto il sifone rotto di prima cosi ha risparmiato 400,00€ ma lei rimane con IL PROBLEMA

continuò :

“Lei rimane con il problema del sifone, vuole pagare solo 40,00€ per sapere ciò che già sapeva, ovvero, che il suo sifone è rotto ed è un Suo Problema?”

Rimasi imbambolato e chiesi intimidito all’idraulico “Lei ha studiato tecniche di vendita?”

Lui Rispose: “Le uniche tecniche che conosco sono quelle di sapere quello che faccio, come lo faccio in qualsiasi situazione”

BINGOOO!!! Ecco cosa significava essere padroni del contesto.

Questo è entrato in casa mia, ha appoggiato gli attrezzi dove voleva, si è appoggiato sul mio tavolo per compilare la fattura ( usando pure la mia penna) e… mi ha presentato il conto

Non si è focalizzato sulle sue capacità (dominio sul contenuto) dimostrandomi la sua bravura spiegandomi cosa stava facendo, come lo stava facendo e perché lo stava facendo in un determinato modo perché avrebbe perso tempo e io non avrei capito nulla ugualmente.(perché non sono un idraulico)

L’idraulico si è focalizzato sul Padroneggiare il Contesto prendendo possesso della mia cucina, del mio tavolo dove compilava la fattura e anche della mia penna per farmi firmare e pagare. E proprio perché era padrone del contesto alle mie 2 obiezioni mi ha messo KO.

Ora dimmi, ha funzionato sicuramente cosi anche per Te cosi quando hai chiamato l’idraulico, l’eletricista il muratore a casa tua?

Sicuramente SI. Funziona cosi per tutti.

Poi ci sono quelli più abili e quelli meno, cosi come ci sono “venditori pappagalli” e venditori cecchini.

Volevo avere la capacità di dominare il contesto come l’idraulico ma, ovviamente, non potevo seguire l’idraulico per cercare di copiarlo, come fare?

La prima cosa era stata quella di capire che:

“Quasi Tutto quello che l’industria della formazione per venditori ti insegna è perfettamente inutile…”

Già questo era un buon punto di partenza, cosi evitavo di buttare via soldi e tempo in cose che non avrebbero mai funzionato.

Capii questo immediatamente dopo l’avventura con l’idraulico.

Mi tornò in mente quel professore visto in Tv esperto di Neuroscienza del comportamento e iniziai a studiare questa splendida materia quasi del tutto sconosciuta in Italia.

Mentre facevo le mie ricerche, mi accorsi anche che molti giovani che studiano questa materia, e si laureavano in Neuroscienza del Comportamento, riuscivano a trovar lavoro solo all’estero perché in Italia non è considerata una professione prestigiosa.

In quel momento capii che la strada da seguire era studiare le NeuroScienze del Comportamento e tradurre tutti i concetti in modo pratico nella vendita.

Cosi, tra un lavoretto e l’altro, iniziai a studiare approfonditamente le Neuroscienze del Comportamento.

Oggi, per merito o per colpa delle Neuro-Scienze, tutto è cambiato…”

Nei successivi 2 anni all’incontro con l’idrauilico, mi ero trasformato:

Da essere “Corsista Professionista”, ovvero colui che si vanta di aver fatto decine di corsi dallo stesso GURU senza mettere in pratica nulla e avendo speso solo soldi,

a diventare Professionista della Vendita Neuro-Scientifica confermandomi l’unico professionista che è riuscito ad abbinare alla vendita, le abilità della neuroscienza del comportamento umano portandomi in questo modo a creare il Metodo AnonimaVenditori che oggi viene diffuso sia ai miei collaboratori che a qualsiasi altro professionista voglia avere un metodo sicuro e scientifico che gli permetta di chiudere 8 vendite su 10 in modo certo e prevedibile.

Oggi, con il Metodo AnonimaVenditori si formano più di 4.000 venditori in tutta Italia e la vera certezza di risultato del metodo AnonimaVenditori è data dal forte riscontro oggettivo confermato da decine di video testimonianze di venditori soddifatti dei risultati ottenuti.

Questo ha portato AnonimaVenditori a certificarsi l’unica e la più grande comunità di venditori neuro-scientifici.